EENI Global Business School / Scuola di Affari

Consiglio di cooperazione Regionale RCC Europa



Share by Twitter
Italia (Master Commercio Estero)

Unità di apprendimento

Osservatorio dei trasporti dell'Europa sudorientale. Sviluppo Economico e Social

  1. Introduzione al Consiglio di Cooperazione Regionale
  2. Funzioni e l'Organizzazione
  3. Sviluppo Economico e Social
  4. Osservatorio dei trasporti dell'Europa sudorientale
  5. Il Patto di stabilità per l'Europa sudorientale

Esempio - Consiglio cooperazione Regionale:
Consiglio cooperazione regionale

Italia - Corsi, Master in Inglese Regional Cooperation Council Italia - Istruzione universitaria online in Spagnolo Consejo de Cooperación Regional Italia - Istruzione terziaria online in francese (Corsi, Master, Dottorati) Conseil de coopération régionale Formazione a distanza in portoghese Europa

Questa unità di apprendimento, "Il Consiglio di cooperazione Regionale", fa parte dei seguenti programmi da EENI Global Business School:

  1. Masters: Affari Internazionali, Commercio Estero, Trasporto internazionale
  2. Dottorati: Commercio globale, Logistica internazionale

Studente Italia Master commercio estero

Il Consiglio di cooperazione Regionale:

Il Consiglio di cooperazione regionale (RCC) è stato lanciato ufficialmente nel corso della riunione dei ministri degli Esteri del Sud-Est del processo di cooperazione europea a Sofia, il 27 febbraio 2008, come successore del Patto di stabilità per l'Europa sudorientale.

Il Consiglio di cooperazione regionale promuove la cooperazione reciproca e l'integrazione europea ed euro-atlantica del Sud-Est Europa, al fine d'ispirare lo sviluppo della regione a vantaggio del suo popolo.

Il Consiglio di cooperazione regionale riconosce che il consolidamento dell'economia di mercato floride sostenuti da adeguati sistemi sociali rappresenta una pietra angolare dello sviluppo e del benessere in Sud Est Europa (SEE).

Il Consiglio di Cooperazione Regionale sostiene fortemente CEALS 2006 e continuerà a fornire assistenza in settori specifici, su richiesta, insieme al Segretariato CEFTA.

I membri del Consiglio di Cooperazione Regionale (46 paesi, organizzazioni e istituzioni finanziarie internazionali)

L'Albania, l'Austria, la Bosnia ed Erzegovina, la Bulgaria, il Canada, il Consiglio d'Europa, la Croazia, la Repubblica Ceca, la Danimarca, la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo, la Banca europea per gli investimenti, l'UE, la Repubblica federale di Germania, la Finlandia, la Francia, la Grecia, l'Ungheria, l'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, l'Irlanda, l'Italia, la Lettonia, la Moldavia, il Montenegro, la Norvegia, l'Organizzazione per la cooperazione economica e lo sviluppo, l'Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa, la Polonia, la Romania, la Serbia, la Slovacchia, Slovenia, la Spagna, la Svezia, la Svizzera, L'ex Repubblica iugoslava di Macedonia, la Turchia, il Regno Unito, NU, la Commissione economica delle Nazioni Unite per l'Europa, Nazioni Unite (Missione di amministrazione temporanea in Kosovo), gli Stati Uniti, la Banca Mondiale...



(c) EENI Global Business School / Scuola di Affari (1995-2024)
Non usiamo i cookie
Tornare all'inizio della pagina